Orto Terra Viva è un progetto del centro di accoglienza Casa Astra che si compone di un orto sinergico e di un apiario sostenibili e biologici.

Progetto di integrazione e reinserimento sociale tramite il lavoro. Percorsi teorici e pratici di coltivazione biologica e allevamento api. Progettazione e mantenimento di una foresta-giardino. Percorsi teorici e pratici su fondamenti e importanza della biodiversità, della sicurezza alimentare e della produzione alimentare responsabile e rispettosa dell’ambiente.

Il Progetto è promosso dall’Associazione Movimento dei Senza Voce in collaborazione con: Casa Astra, Swiss Beekeeping for Developement, Pro Specie Rara e Associazione Lortobio.

Movimento dei Senza Voce è un associazione che sensibilizza l’opinione pubblica su diversi temi: il disagio sociale, la marginalizzazione di persone percepite diverse e disturbanti , i problemi inerenti la migrazione, i diritti umani, cercando di proporre percorsi e soluzioni operative.

Il Movimento dei Senza Voce presenta due distinti progetti che per molti aspetti si integrano e arricchiscono vicendevolmente perseguendo medesime finalità. Per questo la parte descrittiva è unitaria onde evitare inutili doppioni. I due progetti sono:

  1. orti sinergici e frutteto didattici, foresta-giardino e riutilizzo legname di scarto boschivo
  2. apiario didattico e produzione miele

Il Movimento dei Senza Voce ha ricevuto in comodato per 5 anni, rinnovabile, un grande terreno con una parte boschiva a Riva San Vitale che mette a disposizione per il progetto Terra Viva.

I lavori sono stati effettuati anche dagli ospiti del centro di accoglienza Casa Astra seguiti da un’educatrice.

  • Orti sinergici e frutteto didattici, foresta giardino e riutilizzo legname di scarto boschivo.
  • Progettazione e mantenimento di tre appezzamenti di orto sinergico biologico.
  • Progettazione e mantenimento di un frutteto biologico.
  • Riutilizzazione di legname da taglio dei boschi.
  • Organizzazione di corsi per la costruzione e il mantenimento di orti sinergici, per i cittadini interessati.
  • Organizzazione di corsi teorico/pratici che coinvolgano classi elementari e medie.
  • Promovimento della sicurezza alimentare, l’agricoltura biologica, la biodiversità e il ripristino di specie rare e autoctone.
  • Promuovere la socializzazione, il reinserimento sociale, la collaborazione, il recupero di competenze, stimolare la consapevolezza e il senso di responsabilità tramite il lavoro di gruppo.
  • Realizzazione di un apiario didattico a conduzione biologica.
  • Costruzione e mantenimento di un apiario biologico.
  • Organizzazione di corsi per la conduzione di un apiario biologico per i cittadini interessati.

Il progetto si rivolge a persone residenti che per diverse ragioni si trovano in condizione di indigenza o marginalizzazione sociale, con problematiche varie che spaziano da quelle di ordine economico, sociale, psichico, dipendenze da sostanze, stranieri che non possono abbandonare il territorio, ecc…

Per queste persone, in genere escluse da qualunque programma di reinserimento professionale, perchÈ temporaneamente non in grado di portarlo a termine per motivi molteplici che variano per ogni singolo caso. Per queste persone si rende necessario trovare delle forme di occupazione del tempo, riattivazione e mantenimento delle competenze professionali, che da un lato non interferiscano con il mercato del lavoro, dall’altro abbiano la capacità di motivarle ad una vita attiva favorendo la partecipazione alla vita sociale.

Il Comune di Riva San Vitale si trova inserito nella regione H1 per la biodiversità, una regione pilota per studi per la conservazione della diversità biologica di specie animali e vegetali a rischio di estinzione. In questo contesto particolare, beneficiario di un progetto pilota da parte del WWF svizzero, si inserisce perfettamente il percorso sulla biodiversità destinato agli allievi delle classi elementari e medie del Mendrisiotto.

L’organizzazione di corsi permetterà di sensibilizzare la popolazione locale alla cura cosciente del territorio, alla biodiversità, alla necessità di metodi di coltivazione rispettosi dell ambiente e delle risorse naturali. I corsi di gruppo, instaurano la costruzione di rapporti e relazioni sociali che perdurano nel tempo, passando quindi attraverso la cura collettiva del territorio si favorisce la realizzazione di una rete di rapporti umani costruttivi e collaborativi.

Obiettivo generale e obiettivi specifici del progetto  

Obiettivo del progetto è promuovere l’inclusione sociale tra persone residenti fragilizzate o marginalizzate, persone a statuto precario, e società di accoglienza, segnatamente, il Mendrisiotto e il Canton Ticino. Parallelamente il progetto ha l’obiettivo di promuovere la biodiversità e la cura del territorio come valori sociali, culturali ed economici.

Obiettivi specifici:

  • Produzione di ortaggi biologici e pro-specie rara;
  • Produzione di frutta e bacche biologiche;
  • Orto sinergico e frutteto didattici;
  • Riutilizzo del legname derivato dalla cura e pulizia del bosco, taglio e vendita diretta;
  • Creazione di un apiario didattico;
  • Produzione di miele;
  • Vendita al dettaglio tramite i mercati locali;
  • Creazione di un percorso sulla biodiversità;
  • Creare occasioni di scambio tra persone con handicap sociali, migranti e popolazione locale (scolaresche, catering biologico, eccetera).

 

Beneficiari del progetto

Residenti di Casa Astra. Consumatori e residenti che potrebbero acquistare prodotti biologici e pro-specie rara al mercato locale ad un prezzo concorrenziale rispetto la grande distribuzione. Allievi delle scuole elementari e medie. Cittadini interessati ad autoproduzioni biologiche, a fare un’esperienza di orto collettivo e a coltivare rispettando l’ambiente in armonia con la terra.

Per informazioni e richieste di preventivi:

  • Orto Terra Viva
  • c/o Casa Astra
  • Via Antonio Rinaldi 2
  • 6850 Mendrisio
  • T 091/647 46 47
  • casa.astra@bluewin.ch